I corsi di Letteratura italiana a cura di G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria

I corsi di Letteratura per il secondo biennio e il quinto anno della Scuola secondaria di II grado, aggiornati secondo le norme che regolano il nuovo Esame di Stato.

I manuali di Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti e Giuseppe Zaccaria che, al rigore e all’affidabilità della linea "Baldi", uniscono una particolare attenzione a mostrare come i capolavori della letteratura restino vivi per il loro valore letterario, ma anche per la loro capacità di parlarci ancora oggi.

Le nuove norme che regolano la prima prova d’esame conclusivo della Scuola secondaria di secondo grado ribadiscono la centralità del testo, conquista della critica testuale e della didattica degli ultimi decenni. Le nuove norme confermano il valore della tradizione letteraria italiana, con la proposta di testi che spaziano dal secondo Ottocento ai giorni nostri e mettono in primo piano il testo argomentativo, che allarga ai generi saggistico e giornalistico la varietà dei modelli di scrittura e sottolinea la rilevanza culturale ed educativa dei procedimenti dell’argomentazione.

Queste nuove edizioni, oltre a un volumetto dedicato al metodo e alla pratica della scrittura conforme alle recenti indicazioni sull’Esame, offrono una serie di strumenti per avviare gli allievi a impossessarsi delle competenze necessarie per affrontare preparati il nuovo esame di Stato:
 

Proposte di prove con spunti operativi che hanno lo scopo di sviluppare abilità autonome di analisi testuale (tipologia A).
Proposte di prove di analisi e produzione di un testo argomentativo (tipologia B).
Proposte di riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità (tipologia C).

Il principale obiettivo di questo nuovo progetto è mettere in luce, con decisa evidenza, non solo l’importanza estetica e storica ma anche il significato e il valore attuali dei testi letterari del passato.

Dal momento che il problema principale dell’insegnamento letterario oggi è motivare gli studenti, che spesso sentono la letteratura e tutta la tradizione culturale del passato come qualcosa di remoto ed estraneo, abbiamo cercato costantemente di avvicinare il passato al presente in cui vivono i giovani, sottraendo la letteratura a una presunta estraneità e facendo emergere che cosa di vivo può ancora offrire oggi.

Dato per scontato che un capolavoro resta vivo nel tempo in primo luogo grazie al livello di valore artistico che ha raggiunto, noi vogliamo andare alla ricerca, al di là di tale grandezza, di spunti molto concreti, specifici e puntuali per cui l’opera del passato può ancora parlare a noi oggi, e specie a degli adolescenti. In tal modo gli studenti possono trovare nei testi occasioni di interesse per molti temi, non solo legati al campo letterario ma anche alla cultura più in generale, nonché alla vita sociale, alla scienza, alla tecnologia, all'economia: a tutti questi settori la letteratura non è affatto estranea - come può indurre a pensare un pregiudizio comune - ma è invece legata in modo vivo e partecipe.

Guido Baldi

Qualcosa che sorprende
Letteratura italiana


Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria

I concetti base della letteratura
Qualcosa che sorprende

Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria

La configurazione delle altre opere aggiornate

I classici nostri contemporanei
Edizione nuovo esame di Stato

Edizione in sei volumi
Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria

I classici nostri contemporanei
Edizione nuovo esame di Stato

Edizione in quattro volumi
Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria

La letteratura ieri, oggi, domani
Edizione nuovo Esame di Stato

Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria

Le occasioni della letteratura
Edizione nuovo Esame di Stato

Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti, Giuseppe Zaccaria