Il social reading entra in classe

Il progetto Pearson-Betwyll che, sfruttando le dinamiche dei social network, avvicina i ragazzi al piacere della lettura!

Dedicato ai docenti della Scuola secondaria di secondo grado, il progetto Il social reading entra in classe consente di guidare gli studenti a un utilizzo consapevole della tecnologia e del web, sperimentando la lettura social e mettendo al centro gli studenti, motivandoli!

Il progetto si è svolto nell'anno scolastico 2018/19, tra il 18 febbraio e il 31 marzo, con la lettura di una selezione di letture tratte dalla raccolta Novelle per un anno di Luigi Pirandello.

 

Lavorare verticalmente su una disciplina...

Svolgendo attività legate all'utilizzo della lingua, alla grammatica, alla sintesi e a tutto ciò che è coerente con il curricolo. Sempre all'insegna del divertimento!

...e trasversalmente sulle competenze

Sviluppando la conoscenza e l’uso critico e consapevole della madrelingua, lo sviluppo di competenze sociali e civiche, la consapevolezza ed espressione culturale, l’imparare ad apprendere; tutti elementi indispensabili dentro e fuori la scuola.

Sviluppare le soft skills strategiche

Guidando i ragazzi nello sviluppo di competenze fondamentali per la formazione dell’individuo e per la costruzione del suo futuro, come il pensiero critico, la capacità comunicativa, la cultura di cittadinanza e lo spirito di iniziativa.

Esercitare la cittadinanza digitale

Portando i ragazzi a riflettere sull'utilizzo critico e consapevole del digitale e sul cyberbullismo, e così aiutarli a capire cosa significa essere “cittadini del web” e guidarli in un percorso di acquisizione delle competenze indispensabili per muoversi nel mondo di oggi.

Sperimentare la pratica BYOD

Applicando il Bring Your Own Device, ovvero "porta/usa il tuo dispositivo", pratica prevista dal PNSD: in questo modo i ragazzi sono invitati a usare il loro cellulare che, da oggetto di divertimento, diventa lo strumento per un apprendimento significativo.

La guida per docenti

Per esplorare le opportunità didattiche del progetto Pearson-Betwyll, le parole e i concetti chiave, le proposte operative e i suggerimenti per il monitoraggio e la valutazione degli studenti, scarica di seguito la guida per il docente, a cura di Maria Vittoria Alfieri.

Spunti didattici

Per scoprire alcuni esempi delle tante attività/gioco creative che si possono lanciare durante la lettura delle novelle nel corso del progetto di social reading, scarica il documento in PDF.

Perché Luigi Pirandello?

Perché, grazie al suo approccio alla letteratura, ha rinnovato profondamente i generi e la narrativa: un fenomeno destinato ad influenzare autori e opere successive, in un vortice di costante sperimentazione.

Perché, grazie ai suoi costanti ragionamenti in merito al contrasto tra essere ed esistere, tra vita e forma, all'identità come maschera o trappola, ha la capacità di far riflettere e di sollevare interrogativi che riguardano tutti noi.

Perché, grazie alla varietà di personaggi, luoghi e situazioni presentati nelle sue opere, che sono metafore della condizione umana, è in grado di far immedesimare gli studenti in contesti e modi di vivere diversi dai loro.

Perché, grazie alla narrazione di vicende anomale e curiose, nelle quali i personaggi agiscono in modo inspiegabile secondo la logica comune, ha la capacità di calamitare l’interesse del lettore.

Come funziona l'app?

  • Esegui il login e partecipa alla discussione
    Dopo aver effettuato il login, entrerai nella sezione in primo piano dove sono elencate tutte le discussioni aperte relative ai testi in lettura. Potrai scegliere qui quella di tuo interesse.

  • Scopri i commenti precedenti e i partecipanti
    Segui la discussione per entrare a far parte del gruppo di discussione e utilizza i pulsanti Twylls e People per vedere rispettivamente i commenti prodotti e la lista dei partecipanti.

  • Leggi il testo e commenta la porzione letta
    Fai poi clic sull'icona a forma di occhiali per entrare nel testo, scegli la porzione di testo che desideri commentare e pubblica il tuo twyll collegato a quella sezione, digitando 140 caratteri nell'apposito campo.
Hai qualche domanda relativa al progetto?
Consulta di seguito le FAQ!
I webinar in diretta Pearson Academy
Leggere insieme: il social reading a scuola
Strumenti e metodologie per la promozione della lettura

con Gino Roncaglia

Guarda la registrazione >>
Lettura e didattica nell'era digitale
Il social reading entra in classe con il progetto Pearson-Betwyll

con Pierluigi Vaccaneo e Maria Vittoria Alfieri

Guarda la registrazione >>
Tutto d’un fiato
Luigi Pirandello e la narrativa breve

con Simona Brenna

Guarda la registrazione >>
Pronti, partenza... Betwyll!
Avvio della fase operativa del progetto Pearson-Betwyll

con Maria Vittoria Alfieri, Simona Brenna e Pierluigi Vaccaneo

Guarda la registrazione >>
Nascere, vivere, morire
I temi esistenziali in "Ciàula scopre la Luna", "La morte addosso" e "La carriola" di Pirandello

con Simona Brenna

Guarda la registrazione >>
Uno, nessuno e... 10.000 twyll
I risultati del progetto Pearson-Betwyll, dopo 6 settimane di social reading dedicato a Pirandello

con Maria Vittoria Alfieri, Simona Brenna e Pierluigi Vaccaneo

Guarda la registrazione >>
Progetto Pearson-Betwyll:
l’esperienza di Bianca Iaccarino

La professoressa Bianca Iaccarino insegna Lettere al Liceo G.B. Vico di Napoli. Ecco come sta lavorando con i suoi studenti sulle Novelle per un anno di Luigi Pirandello.

Progetto Pearson-Betwyll:
l’esperienza di Claudia Crescente

La professoressa Claudia Crescente insegna Lettere al Liceo Rodolico di Firenze. Ecco come sta lavorando con i suoi studenti sulle Novelle per un anno di Luigi Pirandello.

Progetto Pearson-Betwyll:
l’esperienza di Sonia Mirigliano

La professoressa Sonia Mirigliano insegna Lettere al Liceo G.B. Vico di Napoli. Ecco come sta lavorando con i suoi studenti sulle Novelle per un anno di Luigi Pirandello.

Gli articoli Pearson