Classe Dinamica

Il progetto didattico Pearson alla base di Scintille, il nuovo corso per i primi tre anni della Scuola primaria. Per una didattica inclusiva, ideale per gestire classi multilivello, collaborativa e facilmente personalizzabile in base alle esigenze di ogni bambino.

Classe dinamica, un progetto didattico costruito con gli insegnanti per gli insegnanti    

Il modello didattico Classe dinamica supporta tutti gli alunni nell'apprendimento e agevola il lavoro dell’insegnante. Grazie a una guida per il docente ricca e dettagliata consente, infatti, di:

Sviluppare le competenze

Gestire una programmazione delle lezioni coerente con le Indicazioni Nazionali e con la progressione concettuale di ogni materia.    

Adottare un approccio laboratoriale

Impostare una didattica attiva e collaborativa, con una forte impronta laboratoriale.

Favorire l'inclusione

Modulare l’attività didattica sulla base delle reali esigenze dei bambini, attraverso una pluralità di stimoli e proposte operative per la gestione di classi multilivello.    

Costruire una didattica adattiva

Favorire un riscontro costante sui progressi degli alunni, così da fornire a ogni bambino lo stimolo personalizzato o l’aiuto di cui ha davvero bisogno.

Un progetto elaborato a partire dagli spunti pedagogici emersi in numerose ricerche sul campo svolte in Italia e all'estero

Il progetto Classe Dinamica nasce nel 2014 dall’analisi delle esigenze manifestate dai docenti dei Paesi in cui Pearson International è presente. Dopo due anni di ricerca e validazioni da parte di esperti mondiali nel campo dell’istruzione e dei sistemi scolastici, viene elaborato il modello internazionale della Classe Dinamica (Dynamic Classroom).
Nel 2016 parte la sperimentazione in Italia, articolata in due fasi. Dapprima vengono elaborate delle unità campione, destinate alle prime classi della scuola primaria. Le unità vengono inserite nella normale programmazione di alcune classi campione. A fronte dei riscontri da parte dei bambini e degli insegnanti, il modello viene ulteriormente perfezionato. Lo stesso progetto è stato testato e sperimentato anche all'estero e su altri cicli scolastici.

ll corso Scintille è corredato da guide che aiutano il docente unità per unità nell'utilizzo dei singoli volumi utilizzando il modello di lezione Classe dinamica. Nella guida al corso e nei libri per i bambini sono, infatti, presenti spunti didattici e materiali di supporto per ogni fase delle lezioni:

 

Programmazione e ritmo di lavoro

Nella guida al corso viene tracciata una progressione dell’apprendimento, per consentire al docente di focalizzarsi su come gli studenti acquisiscono i concetti.
Scarica l'esempio >>

Lancio della lezione

Nella guida si trovano indicazioni e materiali per catturare l’attenzione della classe, riattivare le preconoscenze e impostare una prima riflessione sugli argomenti.
Scarica l'esempio >>

Lezioni e laboratori

Le lezioni di italiano sono introdotte da una spiegazione delle attività; quelle di matematica e discipline da materiali per affrontare gli argomenti in modo cooperativo e laboratoriale.
Scarica l'esempio in PDF >>  

Valutazione formativa e attività mirate

A conclusione di ogni argomento è presente un momento di valutazione formativa per testare la comprensione della classe e poter, così, intervenire prima della valutazione finale.
Scarica l'esempio in PDF >>

La classe dinamica
L’efficacia della didattica adattiva alla primaria

Perché è necessario parlare oggi di classe Dinamica? Sonia Sorgato, a partire dalle parole di Resnick (1995) sulle quattro discontinuità tra scuola e vita reale, illustra quali sono le finalità di questo progetto e perché può rispondere alle richieste che la scuola sta vivendo in questo momento.

Il nuovo corso per la Scuola primaria

Classe dinamica, nato da numerose ricerche a partire dalla matematica, è ora applicato per la prima volta anche all’insegnamento 
dell’italiano nel nuovo corso Scintille. Idee per accendere la mente, un progetto altamente inclusivo per apprendere passo passo.