BES e inclusione

Tutte le risposte alle tue domande su BES e DSA... in pillole!

Cosa sono i BES? E i DSA? Per dare risposta a tutte le domande che i genitori si pongono sul tema dell'inclusione abbiamo realizzato delle video pillole sintetiche e immediate, in cui Barbara Urdanch racconta tutto quello che c'è da sapere sul tema.
 

Gli articoli di approfondimento

  • L’organizzazione in funzione delle sedute di logopedia e dei compiti

    GENITORI - Settembre 2018 - Olivieri - Organizzazione familiare logopedia_AL1377594.jpg

    Logopedia: organizzarsi è possibile

    BES E INCLUSIONE

    La diagnosi è infine arrivata: sappiamo che nostro figlio ha un Disturbo Specifico dell’Apprendimento. Per certi versi è un sollievo. Alcune delle difficoltà che si erano presentate nei mesi e negli anni precedenti, soprattutto a scuola, hanno finalmente una spiegazione. Se la diagnosi è stata completata nei primi anni della Scuola primaria, gli specialisti danno anche indicazioni sul trattamento di logopedia. Vediamo quali conseguenze pratiche ha questa prescrizione e come organizzarsi.

    di Antonella Olivieri

    Leggi l'articolo >>
  • Una didattica inclusiva non penalizza la classe

    GENITORI - SP - GIUGNO 2018 Didattica inclusiva non penalizza classe-AL1337296.jpg

    Un modo diverso di apprendere è una ricchezza per tutti

    BES E INCLUSIONE

    La presenza di bambini con DSA spesso fa nascere perplessità sia tra i loro genitori, sia tra i genitori di tutti gli altri bambini. Ma non bisogna dimenticare che una didattica inclusiva non penalizza la classe e che un approccio equilibrato a queste perplessità può garantire la crescita di relazioni positive tra i bambini e gli adulti.

    di Antonella Olivieri

    Leggi l'articolo >>
  • Come sostenere i bimbi con DSA nei compiti e nello studio a casa?

    compiti a casa

    Un cammino insieme per affrontare gli ostacoli

    BES E INCLUSIONE

    La Scuola primaria è la prima tappa della carriera scolastica e coinvolge sia genitori che figli con forti emozioni e aspettative. Alcuni allievi possono manifestare i Disturbi Specifici dell’Apprendimento e questo aggiunge ulteriori ansie nei genitori e spesso scoraggiamento in bambini e bambine.

    di Antonella Olivieri

    Leggi l'articolo >>
  • La didattica inclusiva per gli alunni con DSA (e non solo)

    didattica inclusiva per gli alunni con dsa

    Come la scuola garantisce il successo formativo di tutti e di ciascuno

    INCLUSIONE E BES

    La legislazione italiana attribuisce alla Scuola il compito di attivarsi per portare tutti i suoi studenti al successo formativo. La scuola allora, per sua missione, non può che essere inclusiva, in quanto deve svolgere la funzione sociale di ridurre i dislivelli culturali degli studenti, garantire il massimo rendimento scolastico a tutti, far convivere e promuovere le diversità e le potenzialità dei singoli soggetti.

    adattamento da Bianca Maria Carrescia, "Nessuno escluso", Pearson 2013

    Leggi l'articolo >>
  • Mio figlio e l'ADHD

    Mio figlio e l'ADHD

    Strategie per genitori e bambini

    INCLUSIONE E BES

    Vostro figlio è un “terremoto”? Non vi ascolta? E’ distratto? Fa le cose a metà?
    Gli insegnanti, i vostri amici, il medico di base, vi fanno notare che il bambino è particolarmente irrequieto? A scuola riferiscono che potrebbe “essere un ADHD”?
    Cari genitori, parliamone, non disperate!

    di Elisa Bracco

    Leggi l'articolo >>
  • Non solo DSA

    Non solo dsa

    Scuola e famiglia: un patto formativo per il successo di tutti e di ciascuno

    BES E INCLUSIONE

    Perché sono diverso?”, “Perché non riesco a imparare come gli altri miei compagni?” Queste sono domande a cui molti genitori di bambini e ragazzi con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) si trovano a dover rispondere. In questi casi la sola preparazione non basta, serve ricorrere a persone più preparate di noi per riuscire a fornire risposte precise ed esaurienti.

    di Barbara Urdanch

    Leggi l'articolo >>
  • Convivere con i Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

    dsa papà figlio spalle supereroe

    Riconoscere e conoscere i DSA per vivere percorsi di apprendimento efficaci e sereni

    BES E INCLUSIONE

    La dislessia non è una malattia, ma una neurodiversità che implica un disturbo che coinvolge alcune pratiche scolastiche (leggere, scrivere, fare calcoli, memorizzare procedure…) e alcuni aspetti della vita quotidiana. Oggi si conferma un’origine genetica dei DSA. Vi contribuiscono poi anche fattori socio-culturali e ambientali. È chiaro che, nella nostra società, disturbi legati alla decodifica dei simboli alfabetico-numerici sono molto penalizzanti. Come convivere allora con i DSA?

    di Laura Papetti e Rossella Grenci

    Leggi l'articolo >>