Le parole della scuola

Lessico scolastico

I termini e le espressioni-chiave per capire la scuola di oggi e di domani

Questa sezione si propone di richiamare le espressioni più ricorrenti nel mondo scolastico di oggi, spiegandole alle famiglie, per riflettere insieme su quale scuola vivono oggi i nostri figli, come funziona l’ambiente educativo scolastico e quale scuola ci sarà domani.

Gli articoli di approfondimento

  • Modello scolastico finlandese

    GENITORI SP - Settembre 2018 - Modello finlandese - AL1305215.jpg

    Smuovi la scuola

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    Come mai si parla tanto del modello scolastico finlandese? Che cosa rende la scuola finlandese eccellente? Quali aspetti della scuola finlandese sono oggi al centro del dibattito anche in Italia e oggetto di progetti sperimentali? Che cosa c’entrano movimento, libertà del corpo e alta interattività tra i ragazzi con il successo negli apprendimenti?

    di Laura Papetti

    Leggi l'articolo >>
  • Scuola Senza Zaino

    GENITORI SP - Settembre 2018 - Scuola senza zaino - AL1379023.jpg

    Una scuola dal bagaglio leggero e dalle potenzialità ricche

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    L’origine di questo modello rimanda a un illuminato dirigente scolastico toscano, Marco Orsi, che, a partire da poco più di una decina di anni fa, basandosi sugli insegnamenti di grandi pedagogisti come Dewey, Freinet, Bruner e Montessori, ha cercato di riportare la scuola attuale, non sempre “ospitale”, a una vera e propria “Scuola Comunità" basata su tre pilastri: ospitalità, comunità e responsabilità.

    la redazione

    Leggi l'articolo >>
  • Scuola Montessori

    GENITORI SP - Settembre 2018 - Metodo Montessori - AL1302580.jpg

    Una via da percorrere insieme ai bambini

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    La richiesta dei genitori di aprire sezioni Montessori all’interno di Istituti Statali non è mai stata tanto viva come oggi; sono genitori alla ricerca, per i propri figli, di un Metodo che garantisca loro la possibilità di vivere serenamente e con gioia il periodo più importante della loro formazione intellettuale e sociale. Ma che cosa contraddistingue questo metodo? Quali i benefici per i bambini?

    la redazione

    Leggi l'articolo >>
  • La robotica educativa

    GENITORI - PRIMARIA - Settembre 2018 - Robotica educativa_shutterstock_600574133.jpg

    Un genitore e un insegnante in dialogo

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    Che cosa significa "fare" robotica alla Scuola primaria? E perché si parla di robotica educativa? Perché può diventare uno strumento che favorisce l'inclusione: tutti possono fare tutto, se ben motivati; l'esperienza laboratoriale di gruppo è un’occasione per coinvolgere tutti gli alunni, ognuno con il proprio bagaglio di pregi e difetti. Ce lo racconta l'insegnante Gian Antonio Scandella.

    intervista a Gian Antonio Scandella

    Leggi l'articolo >>
  • Il CLIL alla Scuola Primaria

    CLIL Scuola primaria

    Una pratica possibile?

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    Il CLIL (Content and Language Integrated Learning) è un approccio che racchiude al suo interno varie situazioni di apprendimento integrato, in cui la lingua inglese è usata come “veicolo” per imparare altro (scienze, storia, geografia, matematica o ancora educazione motoria o musica).

    di Laura Papetti

    Leggi l'articolo >>
  • A scuola di competenze

    padre figlio gioco competenze

    Per inquadrare il tema

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    Cerchiamo di fare chiarezza sul senso delle "competenze" a beneficio delle famiglie i cui figli frequentano la scuola delle competenze, cioè di quelle persone che non sono dei tecnici della didattica ma fruitori dei servizi della scuola e che hanno il diritto, ma anche il dovere, di conoscere e capire dove stia andando.

    di Giovanni Marconato e Francesca Musco

    Leggi l'articolo >>
  • L'apprendimento cooperativo

    Lavori cooperativi in classe

    Lavori di gruppo e lavori cooperativi: due modalità didattiche a confronto

    LE PAROLE DELLA SCUOLA

    Si è parlato e si parla da molto tempo di “apprendimento cooperativo”, eppure ancora oggi spesso questo termine è assimilato all’idea del lavoro di gruppo in classe. Nel presente contributo proviamo a chiarire che cosa caratterizza una didattica cooperativa e che cosa la differenzia dal semplice lavoro di gruppo.

    di Laura Papetti

    Leggi l'articolo >>