Orientamento

Per il successo delle nuove generazioni

”L’orientamento , oggi ancor più che in passato, deve aiutare le persone a sviluppare la propria identità, a prendere decisioni sulla propria vita personale e professionale, a facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta di formazione e, successivamente tra domanda e offerta di lavoro”  (Linee guida per l’orientamento permanente).

La scuola deve, allora, ripensare l’istruzione ponendo al centro del proprio operare lo sviluppo delle competenze di base e di quelle trasversali (spirito d’iniziativa, motivazione, creatività, responsabilità); l’apprendimento delle lingue straniere; l’utilizzo delle tecnologie digitali per facilitare l’apprendimento.
I ragazzi dovranno essere abituati ad auto valutarsi mediante un vero e proprio “bilancio di competenze” provando ad immaginarsi il loro posto nel mondo del lavoro. Un mondo a cui dovranno adattarsi considerate le rapide e continue trasformazioni del lavoro e delle professioni, i contestuali mutamenti sociali e i cambiamenti dei contesti relazionali.

L'esperto risponde

Hai qualche dubbio in merito all'orientamento? Scrivi al nostro Esperto, il dirigente scolastico Agostino Miele, presidente interprovinciale dell’ANP di Milano e Monza, che risponderà in breve tempo a tutte le tue domande. Contatta l'esperto all'indirizzo mail esperto.riponde@pearson.it.

Contatta l'esperto >>