La tettonica delle placche

Percorso collegato all’unità 5 del volume Scienze per la Terra - Secondo biennio e quinto anno, di Antonio Varaldo.

Unità 5. La tettonica delle placche

Proponiamo un esempio di percorso didattico relativo all’unità 5 La tettonica delle placche mediante il quale è possibile organizzare la didattica a distanza.

Il testo di riferimento è disponibile per il docente sia sotto forma di libro digitale statico (ITE), sia sotto forma di libro liquido (ITE plus), lo stesso che hanno a disposizione gli studenti, e costituisce una solida base dalla quale partire per condividere sia le pagine da studiare, sia le risorse digitali correlate.

Per semplificare il lavoro, i link qui forniti consentono l’attivazione diretta di tutti i materiali, che sono reperibili anche accedendo a My Pearson Place con il codice associato al volume.

Per cominciare: organizzare le lezioni

Per ogni Tema dell’unità sono disponibili in My Pearson Place le slide in Power Point, adattabili e modificabili in base alle proprie esigenze, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.
Ricordiamo che è possibile registrare la propria voce sulle slide in PPT [scarica il PDF per vedere come fare] ed esportare un video da condividere con gli studenti nella modalità concordata con la scuola per erogare le lezioni a distanza.

Ricordiamo inoltre che, per ogni unità di questo corso, sono disponibili, da libro liquido oppure tramite QRcode:
• le Videolezioni, in cui l’autore espone in prima persona i contenuti dell’unità, con l’ausilio di fotografie e disegni;
• una sintesi video per ogni tema dell’unità, in forma di Videoripasso.

Consigliamo, in generale, di prevedere dei momenti di “lezione frontale” in formato video (in diretta, registrati oppure in forma di Videolezioni d’autore o Videoripassi), della durata massima di 10-15 minuti, intervallati da momenti esercitativi o di confronto, come esemplificato di seguito per i singoli temi di cui si compone l’unità.

Suggerimenti per la valutazione

La verifica con voto si può strutturare in diverse modalità; per esempio:
• facendo presentare in sintesi a uno studente, durante una sessione video, il Tema introdotto nella lezione precedente e poi assegnato;
• al termine di un’unità, facendo svolgere ad alcuni studenti una selezione di Esercizi, in particolare tra quelli proposti nella Palestra delle competenze, con il supporto in diretta del docente.

Tema 1 Le placche litosferiche

Per rompere il ghiaccio, si può esplorare insieme agli studenti lo spunto testuale e iconografico posto in apertura di unità, condividendo qualche considerazione sul legame tra quanto esposto nel testo (breve introduzione alla tettonica delle placche) e immagine (Monte Bianco).

Da questo link è possibile scaricare le slide in Power Point del Tema 1, adattabili o modificabili a proprio piacimento, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.

La Videolezione d’autore Le placche litosferiche si può proporre in modalità capovolta (ovvero prima della lezione a distanza), riprendendone i contenuti con l’aiuto delle slide, oppure come parte della lezione a distanza.
Anche il Videoripasso Le placche litosferiche che riprende in forma sintetica i contenuti del testo, si può proporre in modalità capovolta, oppure come parte della lezione a distanza.

Sarà senz’altro utile soffermarsi sui concetti più ostici, sollecitando domande, e su tutte le immagini, in particolare sulla Figura 3, Dinamica litosferica.
Si potrà quindi proporre agli studenti la domanda del box Comunica posto sul colonnino e poi chiedere a uno o più di loro di rispondere (la risposta dell’autore è indicata nella nota al piede della corrispondente diapositiva). Commentando la risposta, senza giudizio, si può creare una preziosa occasione di scambio (verifica formativa).

Per lo studio e il ripasso in autonomia, oltre alle Videolezioni e ai Videoripassi, è disponibile l’Autoverifica di fine unità.

Tema 2 Le fasce di divergenza

Da questo link è possibile scaricare le slide in Power Point del Tema 2, adattabili o modificabili a proprio piacimento, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.

La Videolezione d’autore Le fasce di divergenza si può proporre in modalità capovolta, riprendendone i contenuti con l’aiuto delle slide, oppure come parte della lezione a distanza.
Anche il Videoripasso Le fasce di divergenza che riprende in forma sintetica i contenuti del testo, si può proporre in modalità capovolta, oppure come parte della lezione a distanza, o ancora come strumento per il successivo ripasso in autonomia.

Sarà senz’altro utile soffermarsi sui concetti più ostici (compreso il box interdisciplinare di Geochimica, Perché il magma del rift ha composizione femica), sollecitando domande, e su tutte le immagini, in particolare sulla Figura 5, Divergenza tra placche.
Si potrà quindi proporre agli studenti la domanda del box Collega posto sul colonnino e poi chiedere a uno o più di loro di esporre la risposta (la risposta dell’autore è indicata nella nota al piede della corrispondente diapositiva). Commentando la risposta, senza giudizio, si può creare una preziosa occasione di scambio.
Osserviamo che in questo caso il Tema si compone, oltre che della lezione “base”, di due lezioni “plus”, che si potranno eventualmente assegnare per lo studio autonomo in vista della lezione successiva.

Per lo studio e il ripasso in autonomia, oltre alle Videolezioni e ai Videoripassi, è disponibile l’Autoverifica di fine unità.

Consigliamo infine l’ascolto in autonomia dell’Audio version della scheda CLIL Earth Observatory East African Rift Valley, posta in chiusura dell’unità; il file audio è accessibile per gli studenti dal libro liquido o tramite QRcode.
Si potrà inoltre proporre agli studenti una ricerca autonoma su questo o su altri temi, facendo riferimento al sito NASA Earth Observatory, da cui è tratta la scheda, o ad altre fonti altrettanto autorevoli.

Tema 3 I punti caldi

Da questo link è possibile scaricare le slide in Power Point del Tema 3, adattabili o modificabili a proprio piacimento, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.

Il Videoripasso I punti caldi che riprende in forma sintetica i contenuti del testo, si può proporre in modalità capovolta, oppure come parte della lezione a distanza, o ancora come strumento per il successivo ripasso in autonomia.

Sarà utile soffermarsi sui concetti più ostici, sollecitando domande, e su tutte le immagini, in particolare sul classico schema della figura 9, Punto caldo delle Hawaii.
Si potrà quindi proporre agli studenti la domanda del box Deduci posto sul colonnino e poi chiedere a uno o più di loro di esporre la risposta (la risposta dell’autore è indicata nella nota al piede della corrispondente diapositiva). Commentando la risposta, senza giudizio, si può creare una preziosa occasione di scambio.
Osserviamo che in questo caso il Tema si compone, oltre che della lezione “base”, di una lezione “plus”, che si potrà eventualmente assegnare per lo studio autonomo in vista della lezione successiva.

Per lo studio e il ripasso in autonomia, oltre alle Videolezioni e ai Videoripassi, è disponibile l’Autoverifica di fine unità.

Tema 4 Le fasce di convergenza

Da questo link è possibile scaricare le slide in Power Point del Tema 4, adattabili o modificabili a proprio piacimento, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.

La Videolezione d’autore Le fasce di convergenza si può proporre in modalità capovolta, riprendendone i contenuti con l’aiuto delle slide, oppure come parte della lezione a distanza.
Anche il Videoripasso Le fasce di convergenza che riprende in forma sintetica i contenuti del testo, si può proporre in modalità capovolta, oppure come parte della lezione a distanza, o ancora come strumento per il successivo ripasso in autonomia.

Il Tema 4 è il più esteso dell’unità. È senz’altro utile soffermarsi sulle numerose immagini, in particolare sullo schema A colpo d’occhio La convergenza tra placche, disponibile anche in versione stampabile in PDF.

Dopo aver esposto la Lezione 4.1, si potrà proporre agli studenti l’attività del box Elabora uno schema posto sul colonnino; lo schema prodotto dai ragazzi, realizzato direttamente in formato digitale oppure su carta e poi fotografato, potrà poi essere condiviso e commentato insieme.
Anche in questo caso il Tema si compone, oltre che della lezione “base”, di due lezioni “plus”, che si potranno eventualmente assegnare per lo studio autonomo in vista della lezione successiva.

Per lo studio e il ripasso in autonomia, oltre alle Videolezioni e ai Videoripassi, è disponibile l’Autoverifica di fine unità.

Tema 5 Il motore della tettonica

Da questo link è possibile scaricare le slide in Power Point del Tema 5, adattabili o modificabili a proprio piacimento, eventualmente estrapolando i contenuti relativi a una o più lezioni.

La Videolezione d’autore Il motore della tettonica e i punti caldi si può proporre in modalità capovolta, riprendendone i contenuti con l’aiuto delle slide, oppure come parte della lezione a distanza.
Anche il Videoripasso Il motore della tettonica che riprende in forma sintetica i contenuti del testo, si può proporre in modalità capovolta, oppure come parte della lezione a distanza, o ancora come strumento per il successivo ripasso in autonomia.

Sarà utile soffermarsi sul Poster Un modello globale, disponibile anche in versione stampabile in PDF.
Lo schema consente di “tirare le fila” del percorso fatto nel corso dei diversi temi, connettendo in un quadro d’insieme i principali concetti esposti.

Per lo studio e il ripasso in autonomia, oltre alle Videolezioni e ai Videoripassi, è disponibile l’Autoverifica di fine unità.

E inoltre in My Pearson Place…

Invitiamo a esplorare tutti i materiali associati all’opera in adozione dalla pagina di ingresso al prodotto in My Pearson Place.
Da qui è possibile accedere, in particolare:
• all’intera Guida per il docente in formato PDF;
• a un ricco Crea Verifiche, con il quale comporre verifiche personalizzate, selezionando gli esercizi per argomento e il livello di difficoltà, ed esportando i file in formato .docx;
• al Didastore, dove ad esempio, nell’area docente, sono disponibili le stesse verifiche fornite in Guida in formato editabile (docx).

La lezione è offerta dalla redazione di Pearson per le Scienze, il nuovo marchio editoriale per l'area scientifica della Scuola secondaria, nell'ambito del progetto Pearson Kilometro Zero, imparare e formarsi a distanza.

Scopri le altre iniziative del progetto >>
Scopri le altre lezioni di area scientifica >>