Il comitato scientifico di Pearson Academy 

Il Comitato scientifico di Pearson Academy è composto di figure accademiche, istituzionali e professionali autorevoli e competenti, che garantiscono una visione strategica delle dinamiche e dei bisogni della scuola.

Vi presentiamo la nostra squadra

Mila Valsecchi e Emilio Zanette

Pearson Italia

Mila Valsecchi è VP Sales & Marketing Department di Pearson Italia
Emilio Zanette è Consulente per le strategie editoriali di Pearson Italia

 

Letizia Cinganotto

Ricercatore presso INDIRE
Esperta di didattica delle lingue e CLIL
 

È ricercatrice presso l’Istituto Nazionale per la Documentazione, l’Innovazione e la Ricerca Educativa (INDIRE). Ha conseguito un dottorato in Linguistica sincronica, diacronica e applicata. Ha lavorato presso la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici del MIUR, prendendo parte a numerosi gruppi di lavoro e comitati tecnico–scientifici sulle lingue e sul CLIL, sia in ambito nazionale che internazionale. Le sue principali aree di ricerca sono l’apprendimento/insegnamento delle lingue, la metodologia CLIL, la didattica digitale e multimediale, i modelli formativi e la formazione dei docenti.

Ezio Fregnan

Direttore di Comau Academy
Esperto di formazione, robotica e industria 4.0.
 

È il Comau Academy Director dove ha la responsabilità di coordinare innovativi programmi di formazione destinati a executive, professionisti e talenti appartenenti alle più prestigiose aziende internazionali. Egli è anche Comau HR Training Director dove governa i processi interni di formazione in 13 differenti nazioni nel mondo. Professore all’Università Cattolica di Milano e alla ESCP Europe Business School di Londra è il coordinatore di numerosi specializing and executive master focalizzati sull’Automazione Industriale, sulla Trasformazione Digitale e sulla Gestione dell’Innovazione. Componente del FCA Training Committee, è un esperto di Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione, di Comportamento e Sviluppo Organizzativo, di Ingegneria Formativa e di Robotica Educativa. È, infine, autore di numerose pubblicazioni.

Paolo Iacci

Presidente di ECA Italia
E
sperto di formazione aziendale
 

Paolo Iacci, Presidente di Eca Italia e di AIDP Promotion, insegna all'Università Statale di Milano dove ricopre la cattedra di “Gestione delle risorse umane”, dopo essere stato Presidente di BCC Credito Consumo e Condirettore generale del gruppo Pride. Ancor prima aveva ricoperto posizioni di Direttore HR in Italtel, Reader's Digest, Banca Intesa e Iccrea Holding. Già consigliere di amministrazione dell'Università Bocconi, collabora con Harvard Business Review e dirige HR Online.

Matteo Lancini

Presidente della Fondazione "Minotauro"
Esperto in problemi dell'adolescenza e dell'apprendimento
 

È psicologo e psicoterapeuta, presidente della Fondazione "Minotauro" di Milano e docente presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca. È autore di numerose pubblicazioni, le più recenti: Adolescenti navigati. Come sostenere la crescita dei nativi digitali. (Erickson, 2015). Abbiamo bisogno di genitori autorevoli. Aiutare gli adolescenti a diventare adulti (Mondadori, 2017). Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione iperconnessa (Raffaello Cortina, 2019).

Agostino Miele

Dirigente scolastico
Esperto di normative, formazione, politiche scolastiche
 

Agostino Miele, dirigente Scolastico, collabora con Pearson Italia per l'aggiornamento professionale dei dirigenti scolastici e dei docenti. È formatore su vari temi quali le problematiche per gli alunni con BES, formatore sull’Esame di Stato negli istituti secondari di secondo grado, formatore per dirigenti scolastici su tematiche relative alla professione. È autore del Quaderno Pearson Academy Alternanza scuola-lavoro. Come e perché rivolto ai docenti della Scuola secondaria di secondo grado e, insieme a Barbara Urdanch, del Quaderno Didattica inclusiva per lo sviluppo delle competenze.

Anna Maria Paganoni

Docente di statistica presso il Politecnico di Milano
Esperta di formazione docenti, area STEM
 

Anna Maria Paganoni ha conseguito la Laurea in Fisica e il Dottorato in Matematica presso l'Università degli Studi di Milano. È stata assistente universitaria in Probability and Statistics e poi professore associato di Statistica presso il dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano; in seguito è diventata professore ordinario presso lo stesso dipartimento. Attualmente è membro del MOX, Laboratorio di modellistica e calcolo scientifico e coordinatrice del Laboratory of Education and Experimental Teaching. È membro della Società Italiana di Statistica, dell’International Society for Clinical Biostatistics e del Steering Committee of Science. Ha diretto l'attività di ricerca statistica nell'ambito del progetto COST Vector Boson Scattering Coordination.

Pier Giuseppe Rossi

Docente presso l'Università di Macerata
Esperto di pedagogia, learning design, digitale
 

Pier Giuseppe Rossi è docente di Didattica generale presso l’Università degli studi di Macerata. È presidente della Sirem, Società Italiana di Ricerca in Educazione Mediale. Le sue ricerche si focalizzano sulla progettazione didattica e sull'uso del digitale nella didattica scolastica e universitaria. Tra le più recenti sperimentazioni l’attivazione del feedback e l’uso dei robot come mediatore in aule universitarie ad alta frequenza. Ha recentemente curato con Pier Cesare Rivoltella per Pearson il volume Tecnologie dell’educazione.

Mauro Spicci

Insegnante di inglese e docente presso l'Università di Tampere
Esperto di metodologie didattiche innovative
 

Mauro Spicci ha una Laurea in Lingue e Letterature Straniere, una Laurea in Storia conseguita presso la Newcastle University e una laurea in Educational Leadership and Innovation conseguita presso la Tampere University (Finland). Attualmente insegna Curriculum Design and Innovation presso la University of Tampere (Finland), World Literature presso la University of the People ed è membro del comitato scientifico di Pearson Academy. Coordina, inoltre, un istituto bilingue di Milano dall'approccio innovativo. Ha all'attivo numerose pubblicazioni specialistiche nell'ambito della letteratura e delle scienze, delle Medical humanities, della critica letteraria, dello sviluppo del pensiero critico e del potenziamento delle funzioni cognitive nell'era digitale.