Se guardo il cielo – Meraviglie del guardare oltre

Dal percorso Orizzonti sostenibili 

La meraviglia di fronte al cielo stellato è tratto comune dell’umana avventura, “alto luogo” della letteratura di tutti i tempi e di tutte le culture. Ma proprio quel cielo è anche, se non forse soprattutto, l’Universo di cui la nostra Terra è parte, lo Spazio da cui tutto ha avuto origine, se pur in un tempo lontanissimo. Il cielo è dunque il primigenio “orizzonte sostenibile” da osservare, ma anche luogo dal quale osservare la nostra realtà, con tutte le sue contraddizioni, meraviglie, speranze e paure.

Aree disciplinari interessate: area umanistica, giuridico-economica e scientifica.

Quando si legge: i percorsi di lettura privati saranno sempre disponibili da novembre per gli insegnanti che adottano i manuali Pearson inseriti nel progetto.

Come partecipare: guarda il videotutorial >>

Elenco letture

  • William Shakespeare
    Sonetto XIV
    Canto delle stelle (da Il mercante di Venezia, atto V, scena I)
  • Chen Qiufan,
    La società dello smog Traduzione di Francesca Secci, Italian Institut for the Future Press, Roma 2018
    Brano tratto da Antropocene. L'umanità come forza geologica.
    Racconti e saggi a cura di Francesco Verso e Roberto Paura
  • Antoine de Saint Exupéry,
    Brani dai capitoli IX, XVII e XXI de Il Piccolo Principe, 1943
    Traduzione di L. Carra, Oscar Mondadori, Milano 2015
  • Salmo 8, 4-10
    da Sacra Bibbia, edizioni CEI/UELCI,
    Edizione Dehoniane, Bologna 2008

Informazioni utili

Ti piacerebbe ricevere maggiori informazioni? 
Contatta il tuo Agente di zona!

Hai bisogno di aiuto?
Consulta le FAQ oppure contatta il nostro team di supporto!